Il sindaco smentisce di aver affrontato con il Procuratore del Tribunale di Lecce questioni giudiziarie: “Contrariamente a quanto riportato da un’emittente locale, questo pomeriggio mi trovavo al Tribunale di Lecce per un appuntamento fissato da tempo, e non certamente per essere sentito in ordine a vicende giudiziarie, così come le cronache televisive hanno senza alcun criterio annunciato.

Devo precisare che, all’ordine del giorno del mio appuntamento con il Procuratore, c’erano questioni riguardanti la manutenzione del Palazzo di Giustizia, e in particolare il cattivo funzionamento dei termosifoni dello stabile.
Mi spiace aver dovuto stoppare sul nascere elucubrazioni a cui taluni giornalisti dimostrano di essere affezionati, ma ritengo che, oltre al sacrosanto diritto di cronaca, si debba perseguire anche l’attendibilità e la veridicità della notizia”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 + 11 =