Foto Andrea Stella“Con l’articolo 23 della manovra Monti di fatto si riconosce la inutilita’ delle province. Non puo’ che essere questo il senso dell’abbattimento a 10 consiglieri, l’azzeramento delle giunte e la riduzione al lumicino delle funzioni”.

Lo afferma Adriana Poli Bortone, presidente di Io Sud e cofondatrice di Grande Sud. Secondo la senatrice “non si e’ avuto il coraggio di cancellare questa istituzione, come ho proposto con un disegno di legge costituzionale che prevede l’abolizione totale delle province e la simultanea creazione di tre nuove regioni piu’ piccole, fra cui la Regione Salento. Su questo la recente sentenza della Corte Costituzionale, che di fatto pone la parola fine al percorso indicato dal movimento per la Regione Salento, non ostacola minimamente l’iter del ddl costituzionale che ho presentato nei mesi scorsi e che auspico sia supportato dall’ intera deputazione del grande Salento (Lecce, Brindisi, Taranto) e dagli stessi aderenti al movimento. Le battaglie vanno fatte fino in fondo con coraggio e coerenza”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × quattro =