Si è conclusa con il sequestro di ingente refurtiva e una denuncia un’operazione di polizia giudiziaria svolta dal personale del Commissariato di PS di Nardò. L’attenzione degli agenti è stata attratta da una vendita di oggetti in oro, da parte di una persona nota

alle forze dell’ordine, presso un esercizio commerciale della zona.
I gioielli, del valore di 12mila euro sono stati riconosciuti quelli minuziosamente descritti in una denuncia e nella perquisizione domiciliare di C.F. trentenne, sono stati recuperati altri preziosi, nonchè televisori ed altra refurtiva, oltre a 15 grammi di hashish. Le successive verifiche hanno permesso di scoprire che la refurtiva recuperata era frutto, al momento, di cinque altri furti verificatisi in città.

Nel totale il valore della refurtiva recuperata si aggira intorno ai 40mila euro.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.