“…tre stelle nella notte” è il nuovo tema che le Comunità Parrocchiali di Trepuzzi hanno scelto per la realizzazione del Presepe Vivente che si svolgerà a Trepuzzi il 26 dicembre, il 27 dicembre, il 6 gennaio. In questa II edizione tante le novità che caratterizzeranno la manifestazione: prima fra tutte

il coinvolgimento di tutte le tre comunità parrocchiale nell’allestimento e nella partecipazione al presepe; la seconda novità è la nuova location, il presepe infatti sarà allestito nella cripta della Parrocchia Santa Famiglia, in un percorso che si svolge sia all’interno che all’esterno in un ambiente totalmente nuovo e che molti ancora non conoscono. Così come accaduto nella passata edizione, così come nella Passione Vivente, la caratteristica del Presepe Vivente consiste nel fatto che i visitatori non si troveranno di fronte a delle scene mute ma saranno coinvolti in dei veri e propri dialoghi teatrali dove ogni scena è animata attraverso la voce e i gesti dei personaggi, in relazione al tema scelto quest’anno. Ovviamente non mancheranno gli elementi tradizionali tipici di ogni presepe, ma il tutto rientra in un progetto di catechesi che le comunità parrocchiali vogliono offrire ai tanti paesani e visitatori sul mistero dell’ Incarnazione. Ogni gruppo di visitatori, infatti, sarà accompagnato da una guida che porterà il gruppo ad immergersi nella magia del Natale all’interno della città di Betlemme. Oltre 100 le comparse che faranno da cornice al presepe, senza contare il grande numero di tecnici e di staff che già da un mese è al lavoro per preparare le meravigliose scenografie, per elaborare i testi, per cucire le stoffe e gli abiti. Una grande macchina di lavoro che viene spinta solo dalla gratuità e dalla passione di tanti giovani e famiglie del nostro paese che attraverso questo evento offrono la possibilità a tanti giovani di impegnarsi in dei progetti carichi di speranza e di valori per il futuro. Il presepe si potrà visitare il 26/27 dicembre e il 6 gennaio. L’apertura è alle ore 17,00 e la chiusura intorno alle 20,30. Il percorso dura circa 30 minuti.  Vi aspettiamo numerosi non solo per condividere con voi il risultato di un grande lavoro che coinvolge e unisce le nostre comunità parrocchiali, ma soprattutto per dare a tutti la possibilità di vivere cristianamente e tradizionalmente la festa più bella dell’anno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − dieci =