Il pugile professionista della scuderia “Conti Cavini”, Antonio “El Dynamite” Santoro, è pronto per salire nuovamente sul ring. L’atleta 29enne leccese (Peso Welter kg. 68), prosegue nel suo percorso di crescita, dopo l’esordio professionistico materializzatosi lo scorso 11 giugno. Santoro salirà sul ring questa sera in una location decisamente singolare.

Saranno difatti gli studi dell’emittente televisiva leccese di TeleRama ad ospitare l’atteso evento. L’incontro di Santoro (contro l’esperto pugile del Kosovo, il 38enne Lajos Orsos della scuderia Lauri Promotion), sarà trasmesso in diretta televisiva, grazie all’accoglienza offerta dalla trasmissione “In Famiglia”, condotta da Manuela Sparapano e Lino Perrone, i quali sono stati anche i promotori dell’ultimo impegno di Santoro, andato in scena nell’anfiteatro di Merine lo scorso 18 settembre. “Grazie al lavoro organizzativo di Manuela Sparapano e Lino Perrone, potrò affrontare il quarto match da professionista – spiega “El Dynamite” Santoro – la location singolare e la diretta televisiva impreziosiranno un evento tutto da gustare; il fatto di trasformare uno studio televisivo in una vera arena, sarà uno stimolo maggiore, anche perché comprendo lo sforzo di chi crede costantemente in me. Siamo in attesa di conoscere il nome dell’avversario ma per quanto mi riguarda sono carico e pronto per affrontare questa nuova sfida in attesa di concludere il 2011 con un altro impegno: probabilmente, prima di Capodanno sarò presente a Veglie in una serata organizzata in collaborazione con gli “Amici del Pugilato” di Lecce, diretta dal mio tecnico, Toni Mannarini”. Santoro ha esordito nei professionisti a Lecce l’11 giugno vincendo contro Horvat Janus Zoltan, per ko tecnico alla terza ripresa; analogo il finale anche nella seconda sfida, materializzatasi lo scorso 9 agosto a Monteroni, al cospetto di Ferenc Sarkozi. Il terzo match invece si è disputato il 18 settembre a Merine; per Santoro la vittoria è giunta al termine delle sei riprese in programma contro Adam Csipak. Finora, tutti ungheresi, gli sfidanti affrontati da Santoro.       

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno + 9 =