Foto Antonio CastelluzzoRuby ‘rubacuori’ non si presenta davanti al giudice di pace di Maglie perche’ e’ incinta. L’udienza, nella quale si doveva discutere delle presunte minacce messe in atto dalla giovane marocchina nei confronti del titolare di un noto locale notturno salentino

, pero’, salta in via preliminare, a causa della indisponibilita’ dei locali. Nel fabbricato che ospita l’ufficio del giudice di pace, infatti, ci sono lavori in corso, per cui il magistrato giudicante e’ costretto a spostare ad altra data l’intero ruolo d’udienza. L’avvocato di Ruby, Toni Indino, era comunque pronto ad esibire il certificato medico prodotto dalla ragazza, che attestava, alla luce dell’avanzato stato di gravidanza, l’impossibilita’ a raggiungere il Salento. Karima El Mahroug e’ stata rinviata a giudizio per minacce e ingiurie nei confronti di Mino Brandolino, proprietario di un locale in cui Ruby avrebbe dovuto partecipare ad una serata. A far nascere la lite il ritardo con cui la giovane si era presentata nel locale e l’intenzione di Brandolino di non pagarla. Ruby, secondo quanto contestato, aveva rivolto parole pesanti all’uomo, che era stato colto da malore e soccorso dai sanitari del 118. L’udienza e’ stata aggiornata al 15 giugno.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.