Salice salentino. Detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Tondo Vito, ventenne di Veglie.

I carabinieri lo controllavano proprio per le sue sospette frequentazioni, che facevano supporre un comportamento non proprio immacolato, anche perchè alcuni residenti, preoccupati dal continuo via vai di giovani nei pressi di un noto bar del centro, avevano manifestato ai carabinieri, nei giorni scorsi, la loro preoccupazione.
Così, nella prima serata di ieri, il 20enne é stato notato con un atteggiamento sospetto che ha indotto i militari  a controllarlo, e durante la perquisizione personale: gli venivano trovati  11grammi di cocaina  nascosti nei pantaloni. Altri 5 grammi di marijuana sono stati poi rinvenuti all’interno della sua abitazione. Per il 20enne così scattava l’arresto in flagranza di reato.