Venerdì 30 dicembre (ore 20.30 – incasso devoluto in beneficenza) le Officine Cantelmo di Lecce ospitano lo spettacolo S(u)ono di ritorno al Sud, un progetto musicale di Diego Rizzo (chitarra e voce) affiancato sul palco da Roberta Mazzotta (violino), Roberto Chiga (percussioni), Mattia Manco (fisarmonica) e Papa Gianni (voce narrante), tra i fondatori dei Sud Sound System.

Lo spettacolo (progetto, testi e musiche di Diego Rizzo) è caratterizzato dalla capacità dell’autore che, attraverso parole narranti in prosa ed emozioni musicate in tredici brani, racconta la storia di un giovane salentino, che decide di separarsi dalla sua terra d’origine, il Sud, per sfuggire alla povertà e all’estrema quanto amara semplicità di vita del suo piccolo paese, verso un futuro nuovo, incerto, ma pieno di speranza. Dalla decisione sofferta nel lasciare i suoi affetti e i sapori della sua terra, si arriva alla consapevolezza ancor più dura della triste realtà dell’essere emigrante. Così, la ragionevolezza incalza, ricostruendo intatta la propria identità e risvegliando nel protagonista il desiderio e l’orgoglio di appartenere a colori e radici che poche terre al mondo possono vantare. Due impervi sentieri che viaggiano in parallelo sino ad incastrarsi perfettamente: il ritorno al Sud, con le sue realtà dell’ormai trascorso ‘900, e il sentiero ove il protagonista scorge e afferra la sua intima leggenda personale.Questa, la storia di uno, il vissuto di tanti, quel Sud da sognare per realizzare il proprio destino. S(u)ono di ritorno al Sud si ispira prevalentemente alla cultura popolare salentina, ma non impregnata di uno stile folkloristico. Non mancano influenze di genere classico, pop e reggae.

La serata è organizzata dall’Associazione Ric.Re.A. Omnibus, Centro Psico-socio-pedagogico, presieduta dalla dottoressa Paola Trani, per raccogliere fondi per la realizzazione di programmi specifici per minori a rischio e con problematiche psicosocio assistenziali, inizierà alle 20 con un aperitivo offerto da Dolmen Srl in collaborazione con Linciano Liquors. Alle 21.00 dopo una breve presentazione spazio allao spettacolo (della durata di circa 90 minuti). A seguire degustazione dei vini delle Cantine Santi Dimitri.

La manifestazione è sostenuta da Dolmen Srl, La Perla Hotel di Casalabate, A due passi dal Pizzo di Gallipoli, Masseria Li Provenzani di Casalabate di Salvatore Tafuro, Reho Srl, Allevamento Ittico di Gallipoli, Altea Srl (Centro ricovero per anziani di Novoli) di Marcello Cartanì, Porto Vento Ristorante di Torre San Giovanni.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette + sedici =