Anche quest’anno la macchina organizzativa di Telethon si è messa in moto per la maratona di solidarietà che per due giorni ha visto gli sportelli della banca Bnl gruppo Bnp Paribas restare a completa disposizione degli utenti per le donazioni anche ben oltre i consueti orari di lavoro.

La due giorni di solidarietà dedicata alla raccolta fondi a favore della ricerca scientifica contro le malattie genetiche ha visto in campo in prima linea anche l’emittente televisiva L’ATV dell’editore dott. Giuseppe Nielli, da sempre sensibile e attenta alle tematiche del sociale sul territorio salentino, che ha seguito tutte le fasi della maratona garantendo la giusta eco mediatica all’evento che per importanza si colloca tra i primi posti tra le manifestazioni nazionali che a vario titolo si occupano di ricerca scientifica e solidarietà. La diretta televisiva trasmessa in due giorni dall’interno della banca ha permesso ai salentini di seguire con immagini e commenti, le fasi dell’inaugurazione avvenuta venerdi sera alla presenza di autorità civili, politiche e religiose, personalità del mondo dello spettacolo e della cultura ma anche della ricerca e di testimonial di Telethon. Tanti anche i collegamenti in diretta con i vari telegiornali de L’ATV con l’unico intento di richiamare e sensibilizzare i cittadini alla donazione. Un connubio quello tra L’ATV e Telethon consolidato ormai negli anni e che trova il pieno consenso dei telespettatori che in questo modo hanno l’opportunità di godere dei tanti spettacoli di artisti di fama ospitati all’interno dell’istituto di credito di piazza Sant’Oronzo. E proprio i cittadini che si sono recati agli sportelli sono stati i veri protagonisti di questa gara di solidarietà nel segno di Telethon. “Siamo particolarmente orgogliosi – hanno commentato i direttori responsabile ed editoriale della testata giornalistica Mario Vecchio e Michele Mauri – di aver contribuito anche per l’edizione 2011 di Telethon alla gara di solidarietà con lo spirito di collaborazione gratuita che da sempre contraddistingue il nostro impegno nel fare informazione nel Salento”.