Tentato furto: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Giuseppe Basso, copertinese 20enne, già noto alle forze dell’ordine. È accaduto nel pomeriggio di oggi, verso l’ora di pranzo, quando i carabinieri sono intervenuti nel centro del paese, dove era stato segnalato un tentativo di furto.

Sul posto i militari, dopo aver constatato il tentativo di effrazione, ascoltavano la testimonianza di alcuni passanti, che fornivano ai Carabinieri precise indicazioni sull’autore del tentato furto. Personale della locale Tenenza, pertanto, compreso sin da subito su chi potesse essere l’autore del tentativo di furto, si metteva alla ricerca del 20enne, rintracciandolo presso la propria abitazione, da dove veniva accompagnato presso la Caserma copertinese. A seguito delle formalità di rito presso il Comando Compagnia di Gallipoli, l’arrestato, su disposizione del magistrato di turno, veniva sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in Copertino.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − 16 =