Da cinque anni a questa parte è stato registrato il numero più alto di abbandoni nella storia di questa ignobile abitudine che spinge gli italiani prossimi a patenze o vacanze natalizie ad abbandonare cani e gatti.

Circa 137 le segnalazioni che gli operatori addetti del numero amico dell’AIDAA (Associazione italiana difesa animali e ambiante) hanno raccolto in questi giorni di festa e gioia, un dato in netto contrasto con l’atmosfera che si respira nelle strade delle nostre città. Si tratta di un dato sconcertante se pensiamo che si riferisce alla sola notte di Natale e se confrontiamo lo stesso con le 26 segnalazioni dello scorso anno. ”Si tratta del dato piu’ alto di segnalazioni di abbandoni degli ultimi cinque natali, il record precedente apparteneva al 2008 con 54 segnalazioni”, afferma l’Aidaa.
Il vergognoso elenco vede come capolista la Lombardia con 18 chiamate, a seguire Emilia Romagna, Campania, Sicilia, Lazio, Piemonte e infine con un bel settimo posto la Puglia che certo non vanta precedenti migliori secondo le statistiche.
I volontari sono intervenuti  in numerose situazioni senza però riuscire ad arginare il problema che ha raggiunto dimensioni spaventose se teniamo anche conto del fatto che le segnalazioni si riferiscono solo ad una piccola percentuale degli effettivi abbandoni.
Pamela Villani

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − 1 =