Foto Antonio Castelluzzo”Resta confermato l’impegno del governo a non sottrarre alcuna risorsa ai nostri territori. E questo mi permette di esprimere soddisfazione per le rassicurazioni ricevute”. Lo dichiara in una nota il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, al termine di un incontro

ieri a Roma tra il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, i presidenti delle regioni convergenza (Sicilia, Calabria e Campania e Puglia) piu’ la Basilicata. ”Abbiamo inoltre avuto modo di verificare – prosegue Vendola – la volonta’ del governo di riprogrammare gli interventi in base alla capacita’ delle singole regioni di impegnare e di spendere le proprie risorse. E anche da questo punto di vista, l’esito del confronto di questo pomeriggio e’ certamente tranquillizzante per noi, che rivendichiamo queste capacita”’. Quanto alla possibilita’ di dirottare una minima parte delle quote di cofinanziamento nazionale verso le infrastrutture del settore ferroviario, Vendola ha offerto la disponibilita’ della Puglia a condizione che si discuta contestualmente anche di servizi ferroviari ai cittadini pugliesi. ”Si puo’ discutere di interventi in questa materia – ha ribadito il presidente della Regione Puglia – solo se contemporaneamente si assicurano a tutti i cittadini pugliesi adeguati servizi ferroviari. I tagli dei treni e il ridimensionamento dei servizi a cui stiamo assistendo in questi giorni nella nostra regione sono inaccettabili e rappresentano un colpo al cuore della nostra economia e dei diritti dei cittadini pugliesi. Senza il rispetto di questa condizione, il negoziato non ha futuro”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × quattro =