“Il 2012 deve essere l’anno in cui tutti i pugliesi dovranno partecipare ad una sfida di civiltà. Fare cioè la raccolta differenziata, farla crescere in modo da trasformare il rifiuto da problema a risorsa economica”. Lo ha detto il Presidente della Regione Puglia

questa mattina a margine della conferenza stampa di presentazione di “Aspettando Mediterre/Forum per lo sviluppo sostenibile del Mediterraneo”.
“L’Ecotassa, la nuova modalità legata alla raccolta differenziata – ha detto Vendola –  entrerà in vigore dal 1 gennaio del 2013. Tuttavia i cittadini devono sapere che quello che faranno dal 1 gennario del 2012 avrà effetto dal 1 gennaio del 2013. Se loro, nel corso del prossimo anno, avranno modificato le abitudini e implementato significativamente la raccolta differenziata, avranno dei benefici nell’anno successivo. L’effetto è questo: più cresce la raccolta differenziata più si abbatte l’ecotassa. Meno raccolta differenziata si fa,  più ci sarà una stangata. Ogni cittadino pugliese  – ha continuato Vendola – deve sapere che ogni volta che raccoglie l’alluminio, la plastica o l’umido nel singolo sacchetto sta risparmiando qualche centesimo di euro che, nel corso dell’anno, significa un bel gruzzolo. E questo non solo aiuta noi a non avere il problema di smaltire quel rifiuto in discarica, ma aiuta il cittadino a risparmiare. Se invece il cittadino pugliese sarà pigro, a noi creerà un problema ambientale, ma per lui sarà un problema economico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove + venti =