Un detenuto di 34 anni, di Lecce, è morto ieri nel carcere di Trani per cause in corso di accertamento. La notizia è stata resa nota dal vicesegretario generale nazionale dell’Osapp, Domenico Mastrulli.

La scoperta e’ stata fatta dagli agenti della polizia penitenziaria nel corso di un giro di ispezione. I genitori dell’uomo, secondo i quali il loro congiunto non era in condizioni fisiche tali da poter sopportare il regime carcerario, chiedono che si faccia chiarezza sulle circostanze della morte. Il 34/enne era detenuto per reati contro la persona e il patrimonio. ”Nel carcere di Trani – sottolinea Mastrulli – ci sono circa 400 detenuti uomini e 39 donne contro una capienza regolamentare di 233 posti letto”.