Partirà dalla visione del film “La Passione di Giosuè l’Ebreo” la riflessione diocesana leccese in occasione della ventitreesima giornata del dialogo ebraico cristiano, “un seme fecondo di crescita umana e spirituale, fonte di una maggiore conoscenza e intesa tra cattolici ed ebrei”. Appuntamento lunedì 16 gennaio 2012, alle ore 20.30 presso il Cine-Teatro Antoniano di Lecce. Ospite il prof. Furio Biagini, docente di Storia dell’Ebraismo presso l’Università del Salento, che approfondirà il tema della Giornata: “Dio allora pronunciò queste parole: Non uccidere”.

“L’umanità contemporanea – spiegano congiuntamente la Conferenza Episcopale Italiana e l’Assemblea dei Rabbini d’Italia – è molto attenta al valore e alla difesa della vita, in particolare della vita umana e della persona, i cui diritti fondamentali sono proclamati, riconosciuti universalmente, tutelati da istituzioni e sistemi giuridici che contribuiscono a rinsaldare il senso del bene comune e della giustizia”. Su questo, “le aspirazioni e i principi civili dei popoli – continuano le due Istituzioni religiose – concordano con le grandi tradizioni religiose del mondo”, tuttavia “atroci delitti sono commessi sotto il pretesto religioso, ideologico o politico”. Nella declinazione del tema diocesano “Peace in progress”, la proiezione rientra nell’ambito del cineforum “Verso l’Alto! Con lo sguardo all’insù”, organizzato dal Settore Giovani dell’Azione Cattolica Diocesana e dall’Ufficio per l’Ecumenismo dell’Arcidiocesi di Lecce, in collaborazione con l’Associazione Culturale Antoniano e Anteas Lecce. “Nel solco dello “Spirito di Assisi” – spiegano dall’equipe diocesana dei giovani di Ac – sarà un occasione di dialogo organizzata dai giovani per riflettere in una prospettiva intergenerazionale. Il cineforum si propone di “prendersi cura” dei giovani, universitari e lavoratori, adulti e famiglie. L’iniziativa vuole un momento di riflessione, rivolto a “quelli del giro”, ma anche ai lontani, come proposta missionaria”.  

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 + uno =