Domenica 8 gennaio 2012, alle ore 18.30, a Porto Cesareo presso l’auditorium della scuola media in via Piccinni, il Teatro stabile del Salento, capeggiato dal prof. Francesco Piccolo, metterà in scena la commedia in tre atti “Le voci di dentro” di Eduardo De Filippo. Protagonista della commedia, composta nel 1948, è Alberto Saporito, organizzatore di feste popolari.

Alberto una notte sogna che i vicini di palazzo, uccidono l’amico Aniello e fanno sparire il cadavere. Nel sogno, lucidissimo, vede dove sono nascosti i documenti che possono incastrare i vicini. L’indomani, fatta la denuncia in questura, fa arrestare i vicini, ma, all’improvviso, s’accorge di aver sognato tutto e capisce il guaio che ha combinato, guaio che gli costerà una serie di grattacapi non da poco. La commedia, che rappresenta a tinte forti la dualità della realtà, tratteggia lucidamente la vivida dicotomia che sussiste tra sogno e realtà, entrambe facce della stessa medaglia che a volte sono divise da un filo sottile. La compagnia del “Teatro stabile del Salento” è attiva sul territorio locale già da 15 anni, portando in scena da Pirandello a Camou per passare ai classici di Euripide.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.