Si respira aria di piena soddisfazione nei corridoi dell’Istituto Tecnico “Costa” di Lecce. E’ giunta notizia che la Regione Puglia ha deliberato l’accorpamento tra la storica scuola leccese e l’Istituto Tecnico per Geometri “Galileo Galilei”.

Una volta appurato che era assolutamente impossibile conservare il regime di autonomia (secondo la Legge n. 111 del 15/07/11), la migliore soluzione per il Costa era quella di vedersi unita ad una scuola di natura completamente diversa dalla sua, e allora quale migliore istituto del “Galilei”, che prepara giovani in una differente professionalità e che, volendo, riporta il Costa al suo impianto storico? E’ stato infatti nel 1975, dopo 90 anni dalla sua nascita, che dal Costa si è staccata la sezione “Geometri” dando vita all’istituto “Galileo Galilei”.

«E’ proprio ciò che abbiamo chiesto il 28 dicembre scorso quando abbiamo incontrato in Regione l’assessore Alba Sasso e la vice presidente Loredana Capone – dichiarano i docenti – in quella occasione ci fu detto a chiare lettere che la conservazione dell’autonomia era assolutamente fuori questione. Chiedemmo quindi di individuare una soluzione che potesse soddisfare due esigenze: mantenere la forte identità della scuola, acquisita e consolidata in 127 anni di attività, e non disperdere l’ingente lavoro svolto negli ultimi dieci anni che ha reso il Costa un caso di eccellenza scolastica in Puglia. Era importantissimo per noi non unirci ad una scuola della stessa tipologia in quanto, miscelando il corpo docente e le classi, non avremmo potuto mantenere l’impegno preso con le famiglie dei nostri studenti in termini di contratto formativo. Il nostro non è un modello di formazione migliore o peggiore delle altre scuole, ma è sicuramente e radicalmente diverso, ed è questo il motivo per cui tutti i nostri studenti hanno scelt o specificatamente il Costa e non un’altra scuola. Non volevamo e non potevamo tradire questa fiducia.»

Ora come ora, è come se entrambe le scuole, unendosi, avessero reciprocamente arricchito la propria offerta formativa con indirizzi nuovi. Dall’anno venturo, infatti, chi si iscriverà al “Costa Galilei” si iscriverà ad un istituto tecnico economico e tecnologico e potrà scegliere tra i seguenti indirizzi: a) Amministrazione finanza e marketing; b) Informatica; c) Costruzioni, ambiente e territorio; d) Turismo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 5 =