Foto Antonio CastelluzzoDeve espiare 3 anni e mezzo di pena e pagare 10mila euro di multa, perchè accusato di usura, estorsione continuata e lesioni personali. Per questo motivo torna in cella, in esecuzione ordine carcerazione della Procura della Repubblica del Tribunale di Lecce

 

– ufficio esecuzioni penali, Gianni Antonio Minonne, 53enne di Giorgilorio, ma originario di Alessano. I reati risalgono al biennio 2006-7. L’uomo prestava denaro, chiedendone la restituzione con circa il 130% di interessi, a volte ricorrendo alle mani.

E nella mattinata di ieri i carabinieri di Santa Rosa, in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento pena del Tribunale per i Minorenni di Lecce, hanno arrestato E.F. 17enne da Francavilla Fontana, ospite  presso comunità c.p.a. di Via Monteroni  per furto aggravato.  L’arrestato dopo le formalità di rito è stato trasferito all’istituto penale minorile “Fornelli” di Bari.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.