Foto Antonio Castelluzzo”Un invito ai presidenti di Camera e Senato Fini e Schifani per sollecitare la chiusura dei lavori entro tre mesi e la successiva abolizione delle 31 tra commissioni e comitati non permanenti dei due rami del Parlamento”.

E’ questo il contenuto di una lettera inviata dalla senatrice Adriana Poli Bortone, cofondatrice di Grande Sud, ai due presidenti di Camera e Senato. ”Se si procedesse in questa direzione – spiega la senatrice – si arriverebbe in tempi rapidi ad un notevole risparmio della spesa, si pensi che solo i presidenti di queste commissioni percepiscono 5mila euro in piu’ al mese, senza tener conto di tutti gli altri costi per il funzionamento”. La senatrice ha anche chiesto che ”vengano messi rapidamente all’ordine del giorno anche i disegni di legge costituzionale che puntano al dimezzamento del numero dei parlamentari”. La stessa Poli Bortone e’ prima firmataria di un ddl in questo senso che prevede anche l’istituzione del Senato delle Autonomie, un organismo formato dai rappresentanti dei consigli comunali e regionali”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 + cinque =