“Per Poste Italiane sembra che il tempo si sia fermato.” Lo afferma l’ On. Bellanova. “Anche il 2012, infatti, inizia portandosi dietro i problemi che hanno già contrassegnato tanti, troppi, anni precedenti.

Già in passato ero stata costretta a denunciare, anche in interrogazioni parlamentari, alcuni disservizi postali nel Salento. Problemi che continuano, tuttavia, a persistere.
Accogliendo l’appello della SLC-CGIL e le proteste sollevate in occasione di recenti iniziative tenutesi a Calimera, anche nel locale circolo del PD, da parte mia provvederò a presentare una, ulteriore, interrogazione parlamentare sull’argomento. In aggiunta a questo, tuttavia, ritengo sarebbe opportuno, in considerazione della annosa rilevanza del problema e delle duplici implicazioni, tanto dal lato utenti quanto dal lato lavoratori, un incontro urgente, alla presenza dei rappresentanti istituzionali del territorio e delle organizzazioni sindacali, con la dirigenza di Poste Italiane. Occorre al più presto individuare, di concerto, una soluzione che non veda il nostro territorio ulteriormente penalizzato e le risultanze di questa incresciosa situazione scaricate sui lavoratori e gli utenti.”

 



CONDIVIDI