Ladri scatenati in città . I topi d’appartamento hanno colpito in due abitazioni a distanza di poche ore, facendo incetta di ori e gioielli. Singolare il furto perpetrato a Surbo: il ladro è scappato con la carriola piena zeppa di salumi.

Approfittando delle assenze dei proprietari e di un sistema d’allarme, i topi d’appartamento hanno agito indisturbati. Il primo colpo è stato messo a segno nel primo pomeriggio di ieri, nel pieno centro di Lecce. Per entrare, i malviventi hanno dovuto forzare la vetrata di una porta finestra. Dunque, si sono intrufolati all’interno dell’abitazione, rovistando dappertutto alla ricerca di qualcosa di valore da portare via: orecchini, anelli e altri oggetti preziosi, per un valore di oltre 4mila euro.
Il secondo furto è stato compiuto nella tarda serata, nella zona 167, in via Saponaro, una traversa di viale Aldo Moro. La sgradita scoperta al rientro del proprietario: i ladri avevano portato via alcuni anelli preziosi. Il personale della Scientifica ha effettuato i rilievi, alla ricerca di tracce o impronte lasciate dai ladri.

A Surbo, invece, un intrepido ladruncolo è riuscito a svaligiare il camioncino di un salumiere surbino, che si trovava parcheggiato in strada. Usando qualche arnese da scasso, il malvivente è riuscito ad aprire il mezzo aziendale, che conteneva diversi tipi di insaccati. I salumi, sono poi stati caricati su una carriola.  Dunque, il ladro gastronomico è fuggito, ovviamente a piedi. La sua azione è stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza del negozio.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 − 5 =