“Assumo l’incarico di capogruppo dei MeP in Consiglio Regionale, ben consapevole del peso della responsabilità che mi viene concessa dai colleghi Nicola Canonico e Giacomo Olivieri.

Così come era nell’idea originaria che ha determinato la costituzione del Gruppo consiliare, i Moderati e Popolari intendono svolgere un ruolo importante in seno all’assemblea regionale, al fine di centrare un doppio obiettivo: la promozione di una concreta proposta politica attraverso iniziative legislative a favore dei pugliesi da una parte e, il ruolo di sprone e di controllo nei confronti del Presidente della Regione e della sua Giunta dall’altra”. E’ quanto dichiara il Consigliere Regionale Antonio Buccoliero, dopo l’incontro avuto con gli altri rappresentanti del gruppo consiliare, Canonico e Olivieri, che hanno voluto un suo più diretto coinvolgimento nella vita dell’istituzione regionale.
“Il ringraziamento va ai colleghi che hanno creduto di poter riporre nella mia persona la rappresentanza del gruppo e, in particolare, a Giacomo Olivieri che sinora ha compiuto un lavoro importantissimo all’interno delle vicende istituzionali regionali”.
“Siamo tutti consapevoli della necessità di un rilancio dell’azione del Governo Regionale che in molti settori ha lasciato a desiderare. Penso ai ritardi sulla sanità che si riflettono sulla società come una mannaia che trancia i bisogni dei pugliesi e ne fa brandelli. Penso all’importante rilancio della produttività e competitività delle nostre aziende mediante azioni concrete della Regione, con ed a prescindere dalle iniziative dei livelli istituzionali nazionali ed europee. Penso al dramma della disoccupazione giovanile e non solo. Penso alla necessità di proporre ammortizzatori sociali che possano impattare con la prevedibile contrazione della ricchezza delle famiglie gravate da un incremento del costo della vita che creerà impatti devastanti in tutta la regione”.
“Abbiamo quindi la necessità – conclude Buccoliero – di tradurre in concreti atti amministrativi e provvedimenti legislativi tutti quei bisogni provenienti dal territorio, attraverso un confronto leale e costruttivo con le altre forze politiche e senza condizionamenti ideologici o di parte. Dal nostro impegno deriverà la forza necessaria per svolgere, con le articolazioni territoriali dei MeP presenti ormai in tutte le provincie pugliesi, una puntuale operazione di coinvolgimento democratico dei cittadini sulle principali tematiche meritevoli di attenzione politica”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − uno =