Si svolgerà Giovedì 12 Gennaio la Cerimonia di Presentazione dei “Master Europei” dell’Università del Salento. Primo giorno di lezione del nuovo anno per i 120 giovani pugliesi che si sono aggiudicati la prestigiosa borsa di studio di 25mila euro grazie alla Regione Puglia. European ICT, European Business Law, EU Projects, European Translator, Human Resources Management e Tourism Management: sono questi i sei corsi che apriranno le porte dell’Europa, soprattutto ai più meritevoli.

Il pregio di questi master – che li rende unici nel loro genere – consiste nell’offrire la didattica e lo stage in tre paesi dell’UE diversi: Italia, Polonia e Bruxelles. «La centralità del cittadino europeo, con le sue esigenze di sapere e di crescita professionale, rappresenta il marchio di fabbrica dell’offerta formativa dei Master Europei» – ha dichiarato la professoressa Barbara Wojciechowska, Direttore dei Master Europei – «I migliori allievi dell’anno scorso, hanno svolto un prestigioso stage di 300 ore presso il Parlamento Europeo, il Comitato Economico e Sociale e la Rappresentanza della Regione Puglia a Bruxelles, finanziato interamente dai Master Europei. Relativamente ai risultati ottenuti, i migliori fra i corsisti stanno già trovando un’occupazione gratificante, in Italia ed all’estero, con il plauso delle Istituzioni, che hanno riconosciuto il valore professionale dei nostri allievi».
Nel corso dell’inaugurazione sono previsti interventi e confronti con le più importanti cariche istituzionali regionali, che hanno apprezzato il grande valore formativo dell’apertura europea dei “Master Europei”. «Lo studio rafforza i singoli e dà più opportunità alle persone di essere inserite per un lavoro qualificato» – afferma Alba Sasso, Assessore Regione Puglia per il Diritto allo Studio e alla Formazione – «La Regione Puglia sta, inoltre, finanziando le imprese che investano in ricerca ed innovazione, quindi il cerchio si chiude con profitto ed entrambe le parti ne risultano ripagate».
«I sei master, le cui sedi polacche variano a seconda della specializzazioni, convergono strategicamente a Bruxelles» – precisa Sergio Adamo, Responsabile Placement, «per lo svolgimento di un intero modulo di lezioni anche all’interno delle istituzioni che decidono le sorti dell’Europa. Lungi dal provocare una fuga di cervelli, intendiamo formare i corsisti nella nostra nuova casa, l’Europa, affinché possano ritornare in Puglia migliorati nel loro sapere professionale ed europeo. Nell’intento di dare una chanches ai nostri giovani, osservo con piacere come lo sforzo dell’Unisalento sia efficacemente assecondato anche dalla Regione Puglia, ispirata dalla lungimirante visione politica di Nichi Vendola».
Saranno presenti durante la cerimonia anche i seguenti docenti: Immacolata Tempesta, Emanuele Fisicaro, Marco Mancarella, Luisa Serrano, Francesca Imperiale, Davide Marcianò, Daniel Simoni, Giuseppe De Sanctis, Maciey Ganczar.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto − 12 =