Pregiudicato con la passione per le macchine non sue, arrestato a Galatina. Gli Agenti della Polizia hanno, infatti, assicurato alla giustizia un giovane di 29 anni del luogo, Vadruccio Antonio, accusato di furto aggravato.

La macchina finita nel mirino del giovane, una Fiat Uno, era parcheggiata in via Kennedy, e poco dopo le 2 gli agenti, mentre percorrevano la strada, hanno notato nell’auto, un individuo che alla vista degli operatori si sdraiava repentinamente sui sedili anteriori. Da un controllo emergeva che, sotto il canotto dello sterzo vicino al flutto di accensione,vi erano dei cavi elettrici sfilacciati,e un relè rimosso ed appoggiato sul tappetino. Inoltre il proprietario della Uno, contattato telefonicamente, dichiarava che all’interno del vano porta oggetti del cruscotto, vi era un portamonete in similpelle nero, contenete banconote e spiccioli per un totale di dieci euro. Portamonete che veniva rinvenuto nella tasca dei pantaloni del 29enne. Il giovane è stato così accompagnato dietro le sbarre.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 − uno =