Fu travolta in pieno centro a Lecce mentre attraversava a piedi la strada. Si è spenta ieri mattina dopo quattro mesi di sofferenza, Olga De Simone. L’incidente, risalente all’8 settembre scorso, si verificò all’incrocio tra via San Lazzaro e via Orsini del Balzo.

La donna, 74enne leccese, riportò un trauma cranico, una contusione della corteccia cerebrale, e fratture multiple su viso e costole. Subito fu soccorsa dai medici del 118, e condotta d’urgenza al “Vito Fazzi” di Lecce. Ricoverata nel reparto di neurochirurgia, dopo alcune settimane la donna fu dimessa. Ma i malesseri non sono così terminati. Per questo l’anziana si rivolse ai medici del nosocomio di Galatina. Dopo il ricovero al Santa Caterina Novella, si rese necessario un ulteriore ricovero presso l’ospedale di Nardò, nel reparto di lungodegenza. Qui la signora De Simone avrebbe dovuto seguire un percorso riabilitativo, ma le sue condizioni di salute sarebbero improvvisamente peggiorate. La morte inaspettata dell’anziana donna ha spinto i suoi parenti a presentare un esposto in procura. Un fascicolo contro ignoti è stato aperto dal pm Donatina Buffelli, che ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche. Domani conferirà l’incarico al medico legale in vista dell’autopsia. Ciò che la procura vuole capire è se dietro la morte della donna ci siano state eventuali negligenze e responsabilità mediche.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − 6 =