Comincia nel migliore dei modi il 2012 per i gialloblù salentini che in trasferta, nel tempio del basket jonico, sfoderano una prestazione maiuscola e dominano sui quotati avversari di coach Leale.

Il primo quarto serve a Chirico & C. per smaltire il fermo dovuto alle festività e si deve dire che i gialloblù appaiono imballati rispetto ai padroni di casa che dimostrano di avere un miglior ritmo di gara. La minifrazione è di marca bianco rossa con Provenzano(25) e Manca (2) che stentano a trovare le giuste misure. Si iscrivono a referto oltre ai succitati atleti rispettivamente con 7 e 2 punti il solo Paiano(8) con un canestro da posizione piazzata. Finisce 17-11 per i locali.

Coach Lezzi non gradisce la situazione e prova a motivare i suoi.
La seconda minifrazione inizia con i salentini ancora visibilmente spenti e i locali che provano ad impossessarsi della gara.
Il vantaggio degli jonici raggiunge anche il +8 sul 19 a 11 ma è a questo punto che la macchina di coach Lezzi si accende e comincia a macinare gioco e a produrre in termini di punteggio.
Durini(12)  classe 1993, praticamente eccezionale,  suona la carica e comincia lo show del Monteroni.
Lo stesso giovane play ancora chiamato in cabina di regia per l’assenza di Rotolo, detta i ritmi, distribuisce palloni e confeziona una bella tripla dando il “la” per quelle successive di Provenza -no e Chirico.
E’ un continuo crescendo degli ospiti che rosicchiano punto su punto ai padroni di casa chiudendo al riposo lungo con il tabellone che recita 33 a 36 e un parziale di 16 a 25 che annichilisce Giuffrè & Soci.
Nota estremamente positiva, l’impiego nella frazione del giovane play classe 1994 Francesco Errico che controlla a dovere il veterano Giuffrè e non lascia trasparire alcun timore reverenziale neanche quando chiamato ad impostare e a concludere.
Da annotare i 9 punti nel periodo di Antonio Chirico, per lui ancora una prestazione da incorniciare, la grande difesa di Serroni(12) che realizza anche da tre, la conferma di Durini che oltre a dirigere si iscrive a referto con 5 dei suoi 12 puni totali.
Ottima la prova di Vito Errico (4) chiamato a controllare  i 205 e 208 centimetri di Valentini (4) e D’Amicis (9) e bisogna dire che il Pivot Brindisino non concede sconti a nessuno dei due anche se egregiamente coadiuvato da Paiano (8) che soffre maggiormente la quantità di chili nel pitturato.
Dopo il riposo lungo il Monteroni occupa il parquet con maggiore consapevolezza e per Taranto  i guai non finiscono più.
La squadra salentina interpreta una gara praticamente perfetta, esegue alla lettera le indicazioni di coach Lezzi e concretizza il proprio lavoro mandando ripetutamente a canestro Chirico(21) ancora 9 punti nel periodo, Provenzano(25) 8 punti per lui, Serroni(12) a segno dalla linea dei sogni e da posizione piazzata. Ancora evidenza per Durini che realizza da sotto in penetrazione subendo anche fallo e per vito Errico che oltre a controllare il pitturato si iscrive a referto con un altro buon gancio. Gara in discesa per gli ospiti che terminato con la doppia cifra di vantaggio la minifrazione (52 a 62).
Gli ultimi dieci minuti diventano per Monteroni una mera formalità. Una sola squadra in campo con gli jonico protesi esclusivamente a limitare i danni per non prendere una clamorosa imbarcata.  I salentini continuano a sfoderare un’ottimo basket sia nella fase difensiva che in quella offensiva  ed entusismano oltremodo il numeroso pubblico monteronese accorso in quel di Taranto per inneggiare e accompagnare al successo i propri beniamini. Più di cento “UASTASI” a movimentare la gara e a riempire di sonoro il maestoso impiento del Pala Mazzola. Hanno vinto anche e soprattutto loro. La gara si finisce 63 a 85 con i gialloblù che raggiungono anche i 25 punti di vantaggio sul 58 a 83 e l’iscrizione a referto del giovane Errico. Poi l’apoteosi finale.
Complimenti a tutti per il buon lavoro e l’eccezionale prestazione che da prestigio e lancia un segnale forte sulle potenzialità di questo gruppo.
Ora solo due giorni per tirare il fiato e poi ancora un’altra avventura. Questa volta scenario della prestazione salentina sarà l’amato pala “Quarta _ Lauretti” dove sarà ospite per la prima di ritorno il Monte di Procida.

Quarta Caffè MD Discount N.P. Monteroni  Tabellini   85
Paiano 8, Provenzano 25,Manca 2, Errico F. 1, Durini 12, Leucci n.e, Spada n.e.,Errico V 4,Serroni 12, Chirico 21. Allenatore Antonio. Lezzi

Cus Jonico Bk Taranto 63
Ambrosecchia 12, Fanelli 13, Moliterni, Giuffrè 10, Valentini 4, D’Amicis 9, Marangi, Libroia 5 Allenatore : Nicola Leale.
Arbitri : 1º Arbitro:FIMIANI Luca di Monteforte Irpino (AV)
2º Arbitro:MARINO Antonio di Mercogliano (AV)

Parziali 17-11; 16-25; 19-26; 11-23
Progressivi  17-11; 33-36; 52-62; 63-85   
Liberi Monteroni    10/16             Liberi  Taranto  12/17
Da due Monteroni   24/37             Da Due Taranto 18/36        
Da tre Monteroni      9/24              Da Tre  Taranto  5/15
Falli Commessi NPM  20              Falli Subiti        NPM  19
Usciti per 5 Falli : Giuffrè

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici + 11 =