La Guardia di Finanza di Porto Cesareo ha rilevato un caso di evasione fiscale perpetrata da un geometra della zona il quale ha percepito proventi relativi a prestazioni professionali eseguite omettendo di emettere la relativa fattura.

L’attività è scaturita dalla circostanziata segnalazione di un cittadino  al servizio di pubblica utilità 117.
I successivi controlli hanno consentito di riscontrare che il professionista, a fronte di una prestazione relativa all’accatastamento di un’abitazione, eseguita lo scorso anno, non aveva rilasciato il prescritto documento fiscale.
L’episodio, indipendentemente dal valore non rilevante della prestazione non fatturata, è importante perché costituisce un segnale concreto della sempre auspicata collaborazione dei cittadini nell’impegnativo compito del contrasto all’evasione fiscale, anche nelle sue forme apparentemente meno insidiose.