Anche per il campo Coni di Lecce è arrivato finalmente il momento della riqualificazione. Questa mattina Il Sindaco Paolo Perrone assieme all’assessore allo sport Nunzia Brandi, all’architetto Nicola Massimo Elia e ai tecnici della struttura, ha presentato il progetto che porterà delle notevole migliorie all’interno dell’impianto “Luigi Montefusco”. 

“Il campo Coni è tra le esigenze più importanti della città”, ha ammesso il Primo Cittadino, “ma ammettiamo che non ha avuto lo sviluppo di cui invece hanno goduto altri punti di Lecce. Ora con questo intervento vogliamo dare un segnale significativo.”

Grazie ai fondi CIPE concessi nel 2009 tramite delibera ma rilasciati solo due mesi fa, la prossima settimana si apriranno i cantieri della ditta che si è aggiudicata l’appalto. I lavori dureranno fino ad aprile circa ma l’amministrazione e il presidente del Coni hanno specificato che la struttura continuerà ad essere fruibile al pubblico.

“Si dovranno fare un po’ di sacrifici, perché i cantieri saranno aperti a lotti, quindi se non sarà disponibile un’area, si potrà utilizzare l’altra e così via”, ha spiegato l’architetto Elia, che si è occupato del progetto e lo ha esposto alla stampa questa mattina nell’atrio del campo Coni.

Il programma dei lavori prevede, invece di creare nuove strutture, di risistemare quelle vecchie e di migliorare quindi le tribune, il piazzale principale, gli spogliatoi e i percorsi.

In particolare il progetto si divide in tre punti fondamentali: la manutenzione della pista di atletica leggera è il primo. Verranno risistemati il pavimento, la recinzione, le tribune e gli altri elementi che compongono l’area destinata all’atletica. Il secondo punto riguarda il miglioramento della pista da jogging, che verrà messa in sicurezza e dotata di postazioni attrezzate per il fitness. L’ultimo aspetto preso in considerazione è quello paesaggistico che prevede la sistemazione di alberi e cespugli e di aree di sosta non solo per chi fa sport ma anche per “chi accompagna gli sportivi al campo, come ad esempio i genitori coi propri figli.”

I lavori inoltre comprendono anche una rete di cablaggio per il wi-fi, un chiosco per il ristoro, il posizionamento di altoparlanti e la sistemazione di tutte le recinzioni, per un totale di 650.000 euro sugli 800.000 stanziati dai fondi CIPE.

Grande soddisfazione da parte del presidente del Coni Antonio Pascali e dell’assessore allo Sport Nunzia Brandi, ma anche da parte dei cittadini che in un buon numero questa mattina hanno assistito alla presentazione del progetto e che da tempo speravano in un miglioramento del campo sportivo cittadino.

“L’amministrazione fa cose tangibili”, conclude il Sindaco Perrone. “E tengo a ringraziare per la collaborazione il Coni e le associazioni che hanno avuto la pazienza di aspettare e di collaborare con noi per la realizzazione di questo progetto di riqualificazione che spero possiamo inaugurare il prima possibile, in quanto è una delle esigenze più importanti della città.”

Intanto da Palazzo Carafa, giungono le dichiarazioni dell’assessore alla cultura Massimo Alfarano, che ha confermato la propria soddisfazione per “un’opera che si consegna alla città e che abbiamo fortemente voluto. Negli anni in cui ho ricoperto la delega allo Sport ho avuto altresì modo di constatare la grande disponibilità della Scuola di Cavalleria nei confronti della città ed è anche grazie ad essa che si sono potuti raggiungere i traguardi che oggi si festeggiano.

In questi anni, nel mentre si lavorava alacremente per portare a termine la fase progettuale, abbiamo dovuto sopportare attacchi politici e personali da parte di alcuni consiglieri di opposizione che oggi non si sono presentati all’appuntamento. Peccato! Avrebbero verificato di persona la bontà della nostra opera.

Sono felice che oggi la collega Nunzia Brandi abbia potuto presentare un’opera che, iniziata qualche anno fa, si consegna oggi a Lecce e ai leccesi, a testimonianza che lo sport sano ed il benessere sono tematiche con le quali il Governo cittadino sa come confrontarsi quotidianamente.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − dieci =