Accoltellato per… un pezzo di salsiccia. Proprio così. Sarebbe stato un pezzo di carne all’origine della rissa tra pescatori sfociata in accoltellamento in piazza Aldo Moro, a Gallipoli.

La vittima, Giuseppe Campeggio, 53enne, ferita alla nuca dalla lama, è stata accompagnata in ospedale; l’aggressore, invece, Stefano Della Rocca, 37enne di Gallipoli, è stato arrestato per tentato omicidio.
Tutto è accaduto nella tarda serata,quando Campeggio era in compagnia di altre persone in piazza Aldo Moro, dove stavano arrostendo della carne. Secondo una prima ricostruzione, la scintilla che avrebbe fatto esplodere il caos sarebbe da ricercare in una mancata “accortezza igienica”: il 37enne avrebbe dato da mangiare al proprio cane un pezzo di carne, parte del quale sarebbe poi stato messo nuovamente ad arrostitire.
La lite è sfociata nel sangue, quando Della Rocca ha estratto un coltello ed ha colpito alla nuca ed alla mano il 53enne. Rintracciato dagli agenti del commissariato di Gallipoli, Della Rocca è stato arrestato per tentato omicidio e per la detenzione illegale di arma da taglio. Campeggio guarirà in 22 giorni.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici + dodici =