Partono subito forti le toghe salentine che, nella gara di esordio al Colaci di Calimera disputata sabato 18, hanno liquidato la pratica contro i colleghi di Trani con un perentorio 4 a 1.

E’ iniziato quindi nel migliore dei modi per i legali leccesi il 41esimo Torneo nazionale forense.
I salentini hanno archiviato la gara contro i tranesi già nella prima frazione di giuoco, che si è conclusa per tre reti a zero con goal di apertura del giovane Cappelli che ha lasciato partire un tiro imprendibile dal limite dell’area, dopo una respinta corta dei difensori ospiti. Dopo pochi minuti è stato il subentrato San Martino a siglare il goal del raddoppio, al termine di un’ottima discesa di Corvaglia Alberto dalla destra. Il terzo goal è stato realizzato dall’esordiente dell’Anna, che ha scaricato in rete un bolide al volo da fuori area.
Nella ripresa, girandola di sostituzioni e sigillo finale di capitan Mariano, che ha lasciato partire un tiro imprendibile dal limite dell’area che non ha lasciato scampo al portiere ospite. Nei minuti di recupero, il goal della bandiera del Trani siglato su rigore da Vincenzo Lanotte, ex giocatore professionista.  
La selezione dei legali leccesi che ha affrontato il Trani:  Sardella (Palumbo), Alberto Corvaglia (Filieri), Matranga, My, Flascassovitti, Cappelli (Chiriatti), Castelluzzo, Dell’Anna (Lagna), Mariano (D’Agostino), Renna e Murciano (San Martino). 
La prossima gara i salentini la giocheranno in trasferta sabato 25 contro il Foggia, battuto dal Bari per 4 a 0 nella partita di esordio.
La classifica del girone: Lecce e Bari 3, Trani e Foggia 0.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − 12 =