Scoperto e sventato l’ennesimo caso di abusivismo edilizio. Sono stati i carabinieri  del nucleo operativo ecologico di Lecce a identificare nel comune di Sannicola, in località “masseria nuova”, un manufatto allo stato rustico di una villa estesa per oltre 100 metri quadrati

, realizzato in difformità rispetto al permesso di costruire rilasciato. L’opera edilizia non autorizzata è stata perciò posta sotto sequestro preventivo d’urgenza.
Al termine delle verifiche 4 persone sono state segnalate  alla procura della repubblica di Lecce. L’ipotesi di reato contestata e’ quella dell’abusivismo edilizio. Si tratta del proprietario del terreno, dell’ usufruttuario del terreno (e titolare del permesso di costruire), del titolare della ditta incaricata dei lavori e del progettista e direttore dei lavori.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.