Le ultime verifiche effettuate dai carabinieri della compagnia di Gallipoli finalizzate al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e all’intensificazione del controllo sulla circolazione stradale, al fine di prevenire le “stragi del sabato sera”, dovute all’abuso di alcool e droghe alla guida

, hanno portato una strage di patenti e un arresto.
In manette è finito Caliandro Pietro, 25enne brindisino, di Erchie, accusato di detenzione ai fini di spaccio. Il 25enne, all’interno di un locale di Gallipoli, era stato notato dai militari mentre, con atteggiamento sospetto, avvicinava per pochi istanti facoltosi e ben vestiti clienti, intenti a ballare e bere cocktail. Tali atteggiamenti insospettivano i Carabinieri presenti, i quali iniziavano così a seguire con attenzione il brindisino, fino a quando, questi non decideva di recarsi verso la propria macchina parcheggiata nelle immediate vicinanze del locale. A quel punto altri militari, presenti anche all’esterno del locale, “agganciavano” il 25enne segnalato dai colleghi, seguendolo sino alla sua BMW 530 utilizzata per giungere la cittadina jonica. A quel punto scattava il blitz: circondato, veniva sottoposto a perquisizione, prima personale e poi veicolare. I militari, all’interno del vano porta oggetti del veicolo, nonostante CALIANDRO avesse negato il possesso di droghe, rinvenivano, accuratamente sigillate e ben confezionate, n. 12 (dodici) dosi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, per complessivi grammi 8,5, nonché un rotolo di nastro isolante di colore nero, uguale a quello utilizzato per il confezionamento delle dosi, e un paio di forbici. In tasca all’arrestato € 150,00, sottoposte a sequestro e ritenute provento dell’illecita attività di spaccio. Tutto il materiale veniva sottoposto a sequestro, compresa la BMW530, utilizzata per l’occultamento della sostanza stupefacente. L’uomo ora si trova  a Borgo San Nicola.

Nel corso dei controlli sulla circolazione stradale sono state ritirate 11 patenti, 7 persone denunciate in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza e 4 per guida in sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Complessivamente sono state controllate 369 persone.  Sono state inoltre denunciate altre persone, in particolare un 23enne di Salice, denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere poiché trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un manganello telescopico della lunghezza di cm 40. Una 30enne di Galatone, veniva denunciata perché trovata alla guida del proprio veicolo con contrassegno assicurativo falsificato. La sua macchina veniva pertanto sottoposta a sequestro. Un giovane di Galatina veniva denunciato per sottrazione e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro perché, a seguito di apposito controllo alla circolazione stradale, si accertava che, in qualità di custode di un ciclomotore sottoposto a sequestro, ne aveva smontato alcuni pezzi per montarli su un altro mezzo.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque − quattro =