Lecce vanta una prestigiosa tradizione nel campo dell’artigianato, dovuta a originali manufatti creati e confezionati da abili artigiani che, grazie alla passione per il mestiere manuale e la vena artistica innata, promuovono il rifiuto delle moderne tecnologie per lasciare spazio alla creazione

di opere uniche, originali, autentiche, un patrimonio da promuovere e valorizzare nella nostra città.
Barbara De Prezzo  e Giuseppe Inguscio sono esempio di stile ed espressione di raffinatezza. Le loro preziose produzioni rappresentano l’eleganza nel settore rispettivamente della sartoria e dell’oreficeria.
Barbara, stilista e sarta eccellente, comincia la sua avventura nel mondo della moda frequentando la scuola per stilisti di Galatina, paese di origine, dal quale si allontana per compiere una prestigiosa esperienza presso un importante disegnatore di moda romano, ed è proprio nella capitale che il suo talento viene fuori nella trepidazione artistica di una giovane mente che prende le distanze dall’ordinario, per realizzarsi in uno stile unico che vanta peculiarità inconfondibili nel campo. Essenzialità e semplicità accomunano le creazioni di Barbara, ma non mancano i temi figurati che ricorrono nelle sue stole, nei suoi abiti da sposa e in quelli da cerimonia, anche i cappelli richiamano significati più profondi: piccole foglie di velluto, fiori di organza e colori tenui per richiamare il tema della vita, l’eleganza della donna e la sinuosità delle forme rese morbide e suadenti in un intreccio di stoffe e ricami curati e ricercati.
“A me piace cucire praticamente tutto. Riesco a correggere qualunque difetto”, afferma decisa. Nel suo mestiere è importante la determinazione prima di tutto, e naturalmente le doti, il talento e l’inventiva: “La mia passione è cucire su misura, amo mettere il cliente al centro del mio mondo e dedicarmi completamente” continua, mostrandoci alcuni abiti creati appositamente per donne dai gusti raffinati.
Un abito incantevole richiede però dei gioielli di pregio, e Giuseppe Inguscio, orafo artigiano anche lui di Galatina, è espressione di  gusto e ricercatezza. I suoi monili sono accuratamente lavorati con pietre preziose in uno stile intenso che richiama tipicità alternative nella bramosia di voler accompagnare momenti unici ed esprimere l’unione di due anime. Anelli, collane, orecchini, tutto realizzato interamente a mano, nella fusione di materiali preziosi dal ruvido al liscio, nel suggestivo incontro di forme diverse e disegni originali.
Barbara De Prezzo in via dei Perroni 7 a Lecce e Giuseppe Inguscio in via Principessa Jolanda 31 a Galatina, un connubio perfetto per dare ai momenti speciali un tocco di unicità.
Pamela Villani 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.