Foto Francesco MoscagiuliDopo tre partite, per nulla scontate, contro Fiorentina, Chievo e Inter, si pensava che fosse già un buon bottino realizzare 3 o 4 punti. Se analizziamo con occhio critico e disincantato non possiamo non sgranare gli occhi dinnanzi ai 7 punti racimolati, ma anche  al l’autorevolezza con cui questi sono stati colti.

Il mezzo passo falso con il Chievo è corroborato, però, dalla grande rimonta effettuata, così come la vittoria sull’Inter è stata “blindata” dalle parate strepitose di Benassi che, comunque, mi risulta essere il portiere del Lecce. Alla luce di quanto realizzato in queste tre partite, direi che il pessimismo, a partire dal mio, comincia leggermente a diradarsi. Questo vedere più chiaro è dovuto anche al fatto che dall’organico sono andati via, facendo comunque realizzare alla proprietà un buon introito, alcuni elementi ormai con “la puzza sotto il naso” ed aggiungendo allo stesso organico alcuni operai specializzati con una grande voglia di tornare alla grande alla ribalta della serie A; non che non ci fossero, ma avrebbero gradito giocare con maggiore continuità.
Ebbene questo a Lecce sarà possibile; si è già visto il modo autorevole con il quale ha giocato Miglionico, si è intravisto l’impegno che può mettere Blasi e siccome tutti ricordiamo anche l’ottimo campionato fatto a Lecce da Del Vecchio, speriamo solo che si ripeta perché la voglia e la grinta non l’ha mai persa. Capitolo a parte, per i tre rientranti, merita Boijnov. Mi auguro sia più maturo, meno smargiasso e faccia meno dichiarazioni possibili, ma mi auguro anche che lo si lasci lavorare in pace e non si  creino incomprensioni alla Diamoutene maniera.
Una cosa molto importante è rappresentata dal fatto che tutti i nuovi arrivati sono uomini di Cosmi perché da lui fermamente voluti. Egli sta dimostrando, con il lavoro sul campo, che ci crede e sta trasmettendo questo suo ottimismo e voglia di fare a tutta la squadra. Deve essere seguito e sostenuto con simpatia da tutta la tifoseria. L’impegno che lui porrà è il massimo, ma le difficoltà che troverà saranno enormi. Ciò non toglie che ci provi con la speranza che abbia successo pieno a partire da Udine.