Foto Antonio CastelluzzoÈ fissata per il 9 febbraio la prossima, sofferta, tappa della vertenza Billa. La task force regionale si riunirà giovedì presso la sala riunioni dell’Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione, a Bari.

Al palo, per il momento, rimangono 72 lavoratori dell’ipermercato di San Cesario. Il Gruppo Rewe, infatti, ha comunicato l’avvio delle procedure di licenziamento collettivo e della conseguente mobilità, poiché il gruppo Conad non ha intenzione di acquisire anche il punto vendita salentino, rimasto escluso, assieme ad altri 5 in Italia, dalla trattativa che ha portato al trasferimento di proprietà degli altri 40. “Abbiamo raccolto le richieste da parte dei sindacati e del sindaco del comune di San Cesario Antonio Girau- fa sapere la vicepresidente della Regione Puglia, Loredana Capone-. L’incertezza dei 72 lavoratori dell’ex ipermercato Billa e delle loro famiglie, specie in un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo, non deve essere sottovalutato. L’impegno -conclude la vicepresidente- è quello di verificare nel dettaglio ogni risvolto di questa vicenda insieme a tutte le parti coinvolte, al fine di individuare delle prospettive concrete per il futuro dei lavoratori”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − 1 =