Continua inarrestabile la corsa dei legali leccesi, lanciati alla conquista del 41esimo torneo forense.
Non e’ stata una partita facile quella disputata contro i colleghi dauni di Massimo Borrelli (ex giocatore professionista).

Il primo tempo si e’ concluso, infatti, 0 a 0, con poche occasioni per parte. Nella ripresa partono subito forti i salentini che sbloccano il risultato con un goal di rapina del solito San Martino, lesto a sfruttare uno dei pochi errori della difesa locale. Passano pochi minuti, e Castelluzzo raddoppia con un gran goal dal limite, che Antonio Cagnazzo (ex portiere professionista) non riesce ad intercettare. Il terzo goal, su calcio piazzato battuto magistralmente da capitan Mimmo Renna, lo realizza  My con un gran colpo di testa.
La prossima partita i salentini la disputeranno in casa contro i cugini del Bari, che hanno battuto in trasferta il Trani per 4 a 1 e che annoverano tra le proprie fila calciatori del calibro di Tangorra con presenze anche in serie A.
La formazione dei leccesi: Sardella, Corvaglia Alberto, Matranga, Dell’Anna, My, Flascassovitti, Filieri (D’Agostino), Cappelli (Lagna), San Martino (Brancato), Renna, Castelluzzo.
La classifica Lecce e Bari 6, Foggia e Trani 0.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 3 =