Si inaugura nelle sale della Galleria d’Arte Stomeo di Martano, sabato 4 febbraio 2012 alle ore 19.30, la Rassegna “Colori in concerto. Dal Friuli Venezia Giulia e dal Trentino-Alto Adige un inno al colore” che si chiuderà il 18 febbraio 2012.

Gli artisti saranno presentati da Pompea Vergaro, critico d’arte, con un racconto che si snoderà lungo le opere in mostra per coglierne le suggestioni, l’attività di  ricerca e di sperimentazione tra pulsioni di colori e segni, speranze e respiri che si allacceranno alla poesia e alla musica. Parteciperanno, per l’occasione, lo scrittore Mauro Ragosta de L’officina delle Parole di Lecce  con lettura di suoi versi e la giovane violinista, Carla De Fabrizio, con un interessante programma: dalla romanza in fa maggiore di  Beethoven al il Liber Tango di  Piazzolla ai Rondò Veneziani.
Diplomata in violino, Carla De Fabrizio, presso il Conservatorio “ Tito Schipa “ di Lecce, sotto la guida del M° Marcello Baldassarre, è attualmente iscritta al primo anno del Biennio in Discipline Musicali.
La Galleria d’Arte Stomeo continua il Progetto “Colori in concerto”, questo viaggio nelle Regioni italiane per incontrare l’Arte in tutte le sue forme ed esperienze, alla scoperta di artisti affermati e di nuovi talenti, a cura di un comitato scientifico, diviene sempre più soddisfacente.
Le opere in rassegna hanno attraversato storie e paesaggi, perchè oggi l’Arte è maggiormente  consapevole delle relazioni che stabilisce, sia a livello sociale sia umano.
Partecipano  artisti giunti dal Friuli Venezia Giulia e dal Trentino-Alto Adige,  due regioni di confine e di incontro di popoli, luoghi  di passaggio tra la Pianura Padana e l’Europa centrale, due territori che celano ancora tanti segreti tutti da scoprire, di alto valore culturale, ricchi di castelli, abbazie e fortificazioni  che dominano ampie vallate, laghetti alpini, città e borghi,  prodigio di bellezze naturali, incorniciate da  maestose vette.
Questi gli artisti: Annemarie Ambrosoli, Andrea Brunetti, Lorenza Buccella, Giselda Cecconi, Federico De Sanctis, Carolina Ferrara,Giulia Ferretti, Liberia Gracco, Marco Mazzurana, Fulvio Musina, Nino Ninotti,Anna Maria Paoli, Maurizio Perozzi, Maria Cristina Pisignano, Claudia Raza, Stefania Simeoni, Irene Trotter
Se “Niente è più difficile che essere semplici”, come affermava  lo scrittore statunitense Raymond Carver, in questo percorso le opere degli artisti si propongono sul principio della semplicità intesa come spontaneità e senza fingimenti: le tele si  offrono con sguardo innocente di fronte alla natura e alle vicende umane.
Dove il paesaggio resta  il tema prediletto, un paesaggio dell’anima, ma anche naturalistico, inteso come esaltazione della bellezza e, soprattutto, nel suo valore più elevato,come  salvaguardia e protezione, in viaggi nei luoghi di una natura incontaminata  che chiede rispetto e riverenza.
Per scoprire  nei suoi accenti la semplicità, per  toccare la consapevolezza, il sentimento e la poesia.
La figura umana diviene, a volte, luogo del mistero e di “suspence”, per coinvolgere lo spettatore a soffermarsi e riflettere, sempre con spontaneità.
Tra realismo, verità  e tensione morale.
Anche gli informali e gli astratti, in macchie di colori, ben si inseriscono  nella collettiva, dove la ricerca diviene intima, assumendo, a volte, forme giocose come nelle nature morte,  con riferimenti alle fiabe, sia nei soggetti che in tratteggi architettonici, lineari e semplici .
Il colore viene esaltato nella sua ricchezza più intrinseca e ambisce a raggiungere mete elevate, anche quando racconta il gioco di  “luce e ombra”  e  il “percorso dell’anima” , per rinvenire a quella luce che permette di incontrare l’Arte.

La Galleria ha sede a Martano (LE) in Via Caprarica, 11 – Tel/faz 0836632728

È aperta tutti i giorni compreso sabato e domenica dalle ore 9.30 alle 12.30 dalle ore 16.00 alle ore 21.00 ▪ Lunedì:chiuso

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × quattro =