Foto Antonio Castelluzzo“Per noi e’ una vittoria importantissima. Avevo chiesto alla squadra di sapere interpretare la vittoria col Siena, perche’ era questa la difficolta’, oltre a quella che ti presenta l’avversario.

Contro il Siena domenica scorsa siamo partiti per un finale di stagione pieno di difficolta’, oggi abbiamo tatticamente e sul piano nervoso interpretato molto bene la partita”. Cosi’ Serse Cosmi al termine della sfida di Cagliari, che ha visto il suo Lecce trionfare per 2-1. “Ho visto la squadra fare riscaldamento nella maniera giusta, non vado quasi mai a seguire il riscaldamento ma questa volta l’ho fatto per dare un segnale – aggiunge il tecnico dei salentini ai microfoni di ‘Stadio Sprint’ su Raidue -. Poi dopo il fantarigore che abbiamo subito ho visto una reazione da squadra vera, fatto salvo un nervosismo legittimo. Abbiamo reagito con carattere e intelligenza, gestendo bene il 2-1. Tra Siena e oggi sono piu’ soddisfatto di questa vittoria”. Elogi per Muriel, ancora a segno. “Per caratteristiche – dice Cosmi – mi ricorda Ronaldo. Di una cosa sono sicuro. Alla sua eta’ e’ piu’ forte di Sanchez”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattordici − undici =