C’è già grande fermento all’interno della Scuderia Salento Motor Sport di Ruffano in attesa di dare finalmente il via alla prima edizione del Campionato Mini Slalom “Grande Salento”, organizzato in collaborazione con la Scuderia Pro. Motor. Sport Taranto.

Oltre alla conferma – da parte della Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (Csai) – della quarta edizione del Rally dei 5 Comuni (in programma il 22 e 23 settembre prossimi ed inserita nel Challenge di 7ª Zona), la scuderia automobilistica di Corso Margherita di Savoia, ha voluto tuffarsi – con rinnovato entusiasmo – nell’organizzazione di una serie di appuntamenti riservati agli Slalom.

Presidente Casto, come è nata l’intenzione di organizzare un calendario di gare riservato agli Slalom?
Beh, perché semplicemente ho accolto le numerose petizioni dei piloti salentini e non solo. Difatti, oltre ad aver cercato di soddisfare le richieste giunte da parte dei driver locali, ho trovato consensi anche dal resto della regione Puglia e dalle altre regioni limitrofe. A questo punto ci siamo messi in gioco, anche se devo rammentare il fatto di aver potuto ricever importanti consigli da parte di alcuni addetti ai lavori, come ad esempio il driver salentino Santino Siciliano e il vicepresidente della Pro. Motor. Sport di Taranto, Gabriele D’Argenzio, il quale peraltro ricopre anche il ruolo di Delegato Provinciale della Csai di Taranto. La sinergia intrapresa con D’Argenzio per noi rappresenta un’opportunità di crescita e al contempo siamo consapevoli di poter contare sulla disponibilità e la competenza dello staff della Pro. Motor. Sport Taranto.

Come si articoleranno gli appuntamenti targati SmSport?
Oltre ad aver confermato il Rally dei 5 Comuni, la nostra avventura stagionale comincerà subito con la prima delle cinque tappe riservate agli Slalom, tutte inserite nel campionato denominato Grande Salento. Si parte con il 1° Mini Slalom Costa del Sole (1 aprile), per poi affrontare le restanti date: 1° Mini Slalom Serre Salentine (1 luglio); 1° Mini Slalom Faggiano-Rocca (Ta) (22 luglio); 2° Mini Slalom Costa del Sole (14 ottobre) e 2° Mini Slalom Serre Salentine (25 novembre). Costa del Sole, trova la sua collocazione nei pressi di Marittima di Diso (nelle vicinanze di Castro), mentre Serre Salentine, si articolerà sui tornanti della Specchia-Presicce. In queste tappe, sarà allestita anche un’Area Food, a servizio dei piloti (senza alcun obbligo), per chi volesse usufruire del servizio di ristoro, organizzato dalla ditta Blue Moon di Ruffano. In questi giorni è già stato pubblicato il regolamento consultabile sulle pagine web dei due siti ufficiali del campionato Grande Salento: www.salentomotorsport.it e www.tarantostorica.org.

La Salento Motor Sport, peraltro in questi giorni lavora anche per un altro progetto
Sì, grazie sempre ai continui impulsi che giungono costantemente da un gruppo di ragazzi splendido e sempre costruttivo, stiamo finalmente riuscendo ad ultimare i lavori di ristrutturazione di un locale individuato per ospitare un sala conferenze, interamente dedicata per la presentazione di eventi motoristici. Adiacente alla nostra sede di Corso Margherita di Savoia a Ruffano, questa nuova sala, permetterà di dividere perfettamente la Salento Motor Sport in due parti, ben distinte tra loro: quella operativa in cui ospitiamo le nostre attrezzature riservate per la grafica e stampa del materiale tecnico; l’altra invece per ospitare i convegni e i momenti di aggregazione dell’attività associativa della nostre scuderia.

Intanto, si è già al lavoro per ideare un software specifico per l’elaborazione dei dati e dei risultati delle singole gare e della classifica generale, garantendo la massima trasparenza. Ogni gara avrà uno specifico coefficiente e ai piloti sarà consegnato un jolly ideato per la gestione dei punteggi e da consumare soltanto in una gara (la scelta sarà a discrezione del pilota). Nel computo della generale, si terrà conto del numero di gare affrontate e da altre componenti, propedeutiche per una classifica finale che tenga conto dei diversi risvolti e progettata soprattutto per premiare in modo certosino un numero maggiore di vetture. Il regolamento, è stato disegnato dalle sapienti mani del driver di Scorrano, Santino Siciliano, il quale ha confermato la sua disponibilità per l’organizzazione del campionato. Non sarà trascurato nemmeno l’aspetto relativo alle premiazioni: oltre alle coppe, gli organizzatori hanno pensato di riservare dei premi in denaro e in buoni, quest’ultimi da utilizzare per l’acquisto di materiale tecnico (olio, gomme, abbigliamento ed altro).

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − 15 =