Prosegue a febbraio la programmazione dell’Istanbul Cafè di Squinzano (Le), uno dei più longevi e apprezzati live club del Salento, che anche quest’anno propone serate tra rock e reggae, metal e ska, dub ed elettronica, live e dj set.

Venerdì 24 febbraio (ingresso 2 euro – gratuito per le maschere) appuntamento con Electro Carnival, la festa in maschera più electro, in collaborazione con Vitallegra Sioux, un concetto, un’intuizione, un’idea visionaria frutto di collaborazioni, passioni trasversali, sete di progresso, che comprende dj- set, live- set, visual, fotografia, scenografie, sperimentazioni audiovisive, eventi e progetti in varie città. Sul palco si alterneranno: Fuorigiri vs Alberth Park (deep- electro), Musique That We Love vs The People (electro- dutch- fidget) e Rew vs Nerve (electro- dubstep).

Sabato 25 febbraio (ingresso 5 euro) il locale ospita la Lobello Records Night, una notte all’insegna della musica live e dei dj- set. Ospite della serata sarà Martin Cockerham un’icona del folk, l’artista che ha ispirato band come i Fleet Foxes nel nuovo folk revival. Personaggio di culto nei 60’s più visionari e leader degli Spyrogira, band inglese progressive folk, rock e pop, che ha registrato 4 album tra il 1970 e il 1974. Martin (voce/ chitarra) forma il gruppo nell’estate del 1967 a Bolton (Lancashire), in duo con Mark Francis, per poi accogliere nuovi membri ai tempi dell’università, sino alla formazione in cinque con Barbara Gaskin (vocals), Steve Borril (basso) e Julian Cusak (violino). Il loro album di debutto, “St. Radigunds”, li inserisce nel circuito dei club underground e ha delle buone vendite. Successivamente la band torna ad essere un duo, costituito da Martin e Barbara Gaskin. il loro ultimo album, “Bells, boots and Shambles”, pubblicato nel 1073, è ampiamente considerato, anche ai nostri giorni, come uno dei grandi classici dell’ acid- folk inglese. Se gli altri album sono rari da trovare, e vengono ormai considerati dei pezzi da collezione, “Bells, boots and Shambles” è praticamente impossibile da acquistare. Cockerham ha vissuto all’estero per molti anni ma ritorna in Inghilterra all’inizio del nuovo millennio ed inizia a pubblicare privatamente nuove edizioni del materiale degli Spyrogira non rilasciato in precedenza, affiancando a questo un’intensa attività live in tutto il mondo. Condivideranno il palco con lui Tobia Lamare & The Sellers, l’anima dell’indie folk nel Salento, in uno degli ultimi concerti prima della chiusura del tour che li ha portati in giro per l’Italia e l’Europa, in attesa dell’uscita del nuovo album “Are you ready for the freaks”. Ad aprire, due nuove promettenti band: Le Poetèmodì e The VV’s. Il dj- set di chiusura è affidato a Jack Rosella e Mr Octupus, con selezioni indie 60’s, garage e rock ‘n ‘roll.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − cinque =