In un’area di circa 22 mila metri quadrati c’era di tutto: lastre di eternit, pneumatici fuori uso, parti di televisori rottamati, cumuli di rifiuti di ogni genere. La discarica abusiva che sorge in località “Solombrino”, nel comune di Supersano, è stata sequestrata dai Finanzieri della Tenenza di Casarano.

Il terreno che ricade in una zona particolarmente caratterizzata dalla presenza di alberi di ulivo secolari, è stato trovato dalle fiamme gialle in condizioni di assoluto degrado ambientale, sono caratterizzati dalla presenza di ragguardevoli quantità di rifiuti speciali pericolosi.
Le Fiamme Gialle, dopo aver proceduto ai dovuti accertamenti presso il competente Ufficio Tecnico Comunale attraverso l’esame degli estratti di mappa, al fine di individuare con esattezza le zone oggetto di indagine, in rispondenza della violazione delle leggi ambientali, procedevano al sequestro dei siti inquinati, unitamente ai rifiuti ed al materiale ivi giacente, con denunzia a piede libero a carico di ignoti da identificare ed affidamento in gratuita giudiziale custodia ai proprietari dei fondi agricoli.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.