Venerdì 24 febbraio il Black Betty e la Cooperativa Improvvisart presentano “Mangia come suoni – Recital musicale a cura di Margherita Magrì.

“Io non faccio mai le stesse cose troppo a lungo.” Sono le parole di Neil Young prima della scrittura “Zuma”. Nasce così quest’album su Inca e Atzechi. Nasce un album pieno di luce.
La letteratura racconta gli incroci tra la musica il cibo e il buon bere. Storie di grandi piatti, storie di grandi dischi, con Margherita Macrì (testi e voce narrante) e andrea Camarda (chitarra elettrica e voce).

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.