Spaccia a casa, ma i carabinieri lo scoprono e lo arrestano. Si tratta di Carmelo De Filippi, quarantenne leccese, già noto alle forze dell’ordine. L’episodio è iniziato nel tardo pomeriggio di ieri, quando i Carabinieri durante dei controlli nelle zone del centro e del vecchio ospedale, hanno notato un sospetto

andirivieni di persone dall’interno di un’abitazione. Ad un certo punto inoltre, sono giunti sul posto due giovani che, dopo aver suonato al citofono, sono entrati, uscendone dopo qualche minuto. I due, risaliti a bordo della loro auto si sono allontanati e dopo poco fermati dai carabinieri, che li hanno trovati in possesso di circa cinque grammi di eroina, nascosta negli slip di uno dei due, confermando di averla acquistata dal 40enne per la somma di cento euro.
A quel punto, i militari hanno aspettato che l’uomo uscisse dalla propria abitazione, e appena fuori è stato bloccato e sorpreso in possesso di cinque dosi di eroina, custodite nella tasca dei pantaloni, della somma contante di oltre duemila euro in banconote di vario taglio, ritenuta provento dello spaccio di stupefacente.
L’uomo ora si trova in una cella di Borgo San Nicola. E’ difeso dall’avvocato Giuseppe De Luca.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.