“Per ben due volte è stato ospite al Festival, lo avevo invitato anche a Prato per un omaggio a Monicelli e De Bernardi”. Il regista e amico Romeo Conte. “Dedicheremo a Ben Gazzara la decima edizione del Salento Finibus Terrae, il Festival internazionale di cinema che si svolgerà dal 26 luglio al 4 agosto in Puglia”.

Sono le parole del regista Romeo Conte, direttore artistico del Salento Finibus Terrae, e amico di Gazzara, l’attore americano, star di Hollywood di origini siciliane, scomparso oggi all’età di ottantuno anni. “Fin da subito  – ha detto Conte – mi ha colpito la sua disponibilità, la sua generosità. Era un divo del cinema senza averne gli atteggiamenti. Un uomo semplice che amava l’Italia e il sud in particolare”.

“E’ stato premiato – ha raccontato Conte – per due anni al Salento Finibus Terrae. Era un uomo straordinario”. Un rapporto umano e professionale, nato vent’anni fa a New York. “Durante una mia sfilata – ha detto Conte – di moda al Metropolitan Museum nacque subito sintonia tra noi. Molti anni dopo lo invitai al mio festival e per l’occasione gli fu consegnato un premio alla carriera”. Ma Conte coltivava da anni un sogno che purtroppo non si realizzerà. “Avrei voluto invitarlo a Prato, città in cui vivo, perché sto organizzando un omaggio a Monicelli e De Bernardi e Ben Gazzara li amava molto”. “Se n’è andato uno degli ultimi duri di Hollywood, un duro dal grande cuore che ha messo amore e passione in tutti i personaggi che ha interpretato, nel corso di una straordinaria carriera”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + dodici =