La Consulta delle costruzioni scende in piazza. Le associazioni datoriali Ance, Confartigianato costruzioni, Aniem Confapi, Claii edili, Cna edili, Lega Coop Puglia, le organizzazioni sindacali Filca-Cisl, Fillea-Cgil e Feneal-Uil, l’Ordine degli ingegneri, degli architetti, il Collegio dei geometri e dei geometri laureati, hanno organizzato per venerdì 24 febbraio una manifestazione di protesta.

A rischio, infatti, c’è la sopravvivenza di molte, moltissime imprese edili salentine, sempre più strette nella morsa della crisi, aggravata dalla stretta creditizia, dal ritardo nei pagamenti da parte degli enti appaltanti, dai vincoli del patto di stabilità. L’obiettivo della manifestazione è quello di richiamare l’attenzione delle istituzioni e della pubblica opinione. All’iniziativa ha aderito anche Anci Puglia, che parteciperà con la presenza del vicepresidente vicario, Cosimo Durante. Il programma e i dettagli della manifestazione saranno illustrati domani, mercoledì 22 febbraio, alle ore 11, nel corso di una conferenza stampa nella sede di Ance-Confindustria Lecce, in via Fornari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 + venti =