La situazione non si è placata alle Maldive, con gli scontri che negli ultimi giorni a Male hanno ferito il presidente Mohamed Nasheed, dimessosi forzatamente. Tuttavia le tensioni non preoccupano, al momento, gli italiani in visita ad Ari, atollo più a sud di Male.

Lì, quanto accade poco lontano, sembra solo un’eco distante che vi giunge per vie indirette: in molti sono i parenti e gli amici che chiamano preoccupati per conoscere le vicende da voci protagoniste. La sorpresa, positiva, è che gli italiani si godono la vacanza e non sanno quasi nulla di quanto sta avvenendo a Male, a causa dell’assenza di televisione e giornali. A conferma di questo, gli stessi animatori italiani dicono che i villaggi turistici si trovano un una zona opposta a quella in cui risiedono gli abitanti delle Maldive e, pertanto, non si temono scontri. Tra i turisti di Ari vi sono anche due salentini, Carmelo e Valeria,che dichiarano di essere arrivati lì lunedì e che da allora la situazione è tranquilla. L’unico cambiamento, di cui sono venuti a conoscenza tramite gli animatori, è che sulle imbarcazioni “Dohni” è stata issata la bandiera delle Maldive, prima inesistente. Anche i voli non sembrano preoccupare perché l’aeroporto di Male si trova su un’isola di fronte al fulcro dei disordini, così che, per il momento, non ci sono assolutamente cambiamenti nella programmazione dei voli.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 2 =