È andato alla dottoressa Mariangela Settimo il prestigioso Premio nazionale “Bruno Rossi”, attribuito annualmente dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare alla migliore tesi di dottorato in Fisica discussa in Italia nel settore della fisica delle astroparticelle e dei neutrini, e intitolato al fisico italiano che con i sui studi condotti tra Italia e Stati Uniti negli anni 30-60 del secolo scorso ha enormemente contribuito allo sviluppo della fisica dei raggi cosmici e delle particelle elementari.

La dottoressa Settimo, laureata in Fisica con lode all’Università del Salento, ha poi frequentato in Ateneo il corso di dottorato di ricerca in Fisica (XXII ciclo), avendo come tutor i dottori Ivan De Mitri e Lorenzo Perrone.
Il premio, ex aequo con un dottorando dell’Università di Milano Bicocca, è stato consegnato nelle scorse settimane dal presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, professor Fernando Ferroni, durante una riunione della Commissione scientifica nazionale II dell’INFN all’Università di Roma “La Sapienza”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × quattro =