Cake topper? Wedding card box? Wedding favors? Tableau de mariage? Wedding planner?
Questi slogan fanno comprendere quanto il matrimonio, negli ultimi anni, stia attingendo dai paesi esteri, in particolar modo dall’America.

Gli sposini sulla torta nuziale – cake topper – erano già noti in Italia, ma ora vengono utilizzati in modo personalizzato: possono raffigurare in miniatura i futuri sposi o essere prettamente umoristici ed essere  impiegati per qualsiasi tipologia di evento, quindi non solo per il matrimonio, ma anche per feste di compleanno o altro.
A sostituzione della lista nozze, negli ultimi tempi, una gran parte di giovani coppie preferisce ritornare un po’ al passato quando gli invitati regalavano  le “ classiche buste” , in modo che i futuri sposi possano affrontare con maggiore sicurezza le spese da affrontare per il matrimonio o per l’acquisto di arrededi per la casa o il viaggio di nozze.
In questi casi la “ torta portabusta” –wedding card box –  può essere decisamente utile…
Si tratta di una scatola decorata, le più originali riprendono le forme della torta nuziale, con una fessura che permette di “imbucare” le buste, e solitamente viene posizionata vicino al tavolo degli sposi in modo da non essere persa di vista!
I wedding favors sono i “souvenir” della festa, piccoli oggetti che vanno a sostituire il classico segnaposto a forma di fiore con i confetti.
È una tendenza che proviene dall’America ed ha la triplice funzione di segna posto-ricordo-bomboniera da parte degli sposi: vengono posti sul piatto di ogni invitato e possono essere di vari tipi: candele design, scatoline dalle forme più svariate contenenti confetti di vari gusti, ventagli…
Un’ultima tendenza nel campo del matrimonio è il tableau de mariage.. una sorta di “quadro-bacheca” che ha la funzione di indicare la disposizione degli invitati in sala. In realtà è sempre esistita l’assegnazione dei posti a tavola, ma ora viene realizzato tutto con più fantasia, assegnando un “ tema” al matrimonio stesso.
I temi più classici sono “i fiori” o “il mare”, (ma è veramente possibile liberare la propria fantasia spaziando  ad esempio con i “film d’autore” , “il bosco incantato”, una passione che accomuna gli sposi…) e verranno poi assegnati dei nomi ai tavoli inerenti al tema scelto…
Ad esempio, se il tema del matrimonio sono i fiori, ogni tavolo prenderà il nome di un fiore.
La figura che si sta affermando in Italia, ispirandosi all’America, è quella del wedding planner (l’organizzatore di matrimoni).
Questa nuova  figura si è diffusa grazie al film “ Prima o poi mi sposo” di Adam Shankman dove la protagonista –  Jennifer Lopez – interpreta proprio la figura dell’organizzatrice di matrimoni.
Il wedding planner è il regista di tutto il matrimonio, accosta e consiglia i futuri sposi nelle scelte dei servizi, aiutandoli a rispettare il budget prefissato e ottimizzandolo al massimo, grazie alle conoscenze del mercato relative al matrimonio stesso; cura il rapporto con i fornitori sollevando così da ogni preoccupazione i futuri sposi; è presente il giorno dell’evento affinchè tutto proceda senza intralci, facendo sì che quel giorno risulti unico e diverso dagli altri con un tocco di originalità!

Agenzia Lecce Eventi
Organizzazione matrimoni ed eventi
www.lecceventi.com
www.lecceventi.net
info@lecceventi.com

CONDIVIDI