Sono stati assolti, perché il fatto non sussiste Santo Paglialunga, 64anni di Aradeo e Luigi Martino Salento, 75 anni di Racale. Entrambi erano accusati di usura. Secondo la denuncia presentata da un imprenditore avrebbero effettuato prestiti con tassi usurari altissimi.

Ad emettere la sentenza in abbreviato il gup Giovanni Gallo.

Si tratta di un’inchiesta distinta da quella per cui sono stati sequestrati i beni di Paglialunga, titolare di una società finanziaria di Aradeo, per un valore di circa 8 milioni di euro.

Il collegio difensivo è costituito dagli avvocati Amilcare Tana e Marcello Apollonio.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.