“Con il “naufragio” del progetto per la costruzione di una nuova sede per la Questura di Lecce, il territorio ha perso una straordinaria occasione.” A parlare è l’on. Teresa Bellanova, deputata del PD.

“Ha visto sfumare un investimento che avrebbe regalato una bella boccata d’ossigeno ad un pezzo di economia locale e all’occupazione, in questa congiuntura drammatica. I dipendenti della Polizia di Stato, inoltre, hanno perso la possibilità di lavorare in ambienti adeguati e, finalmente, salubri.
Alla luce di queste amare considerazioni – continua – penso che i cittadini leccesi abbiano tutto il diritto di pretendere che su tutte le ombre che hanno caratterizzato questa vicenda venga fatta piena luce. È per questo che dopo essere già intervenuta nei mesi scorsi, ho ritenuto necessario ritornare sull’argomento presentando una nuova interrogazione.
Avrei di gran lunga preferito, e credo sarebbe stato nettamente più utile, che il Ministero interessato avesse fornito una risposta alla prima interrogazione, fatta il 14 luglio 2011 quando ci sarebbe ancora stata la possibilità di rivedere il procedimento e salvaguardare l’investimento. Ma purtroppo – conclude – così non è stato e oggi quell’occasione è sfumata definitivamente, e Lecce ed il Salento hanno il sacrosanto diritto di pretendere che su questa vicenda venga fatta chiarezza”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − 5 =